Che siate in vacanza nella capitale degli Emirati Arabi o che abbiate solo poche ore di scalo presso il suo aeroporto internazionale, visitare la Moschea di Abu Dhabi è un’esperienza che andrebbe sicuramente fatta.

A prescindere da quale sia la vostra religione, la Moschea è un edificio che non potete perdere durante la vostra visita alla città.

Moschea di Abu Dhabi Sheikh Zayed, parte esterna con specchio d'acqua e colonne

La Moschea di Abu Dhabi è intitolata allo Sheikh Zayed, lo Sceicco fondatore degli Emirati Arabi Uniti e colui che ha voluto fortemente la costruzione di questo edificio di culto, divenuto subito il più importante del paese.

In questo articolo voglio indicarvi tutto quello che dovreste sapere prima di organizzare la vostra visita.

Come si arriva alla Moschea di Abu Dhabi?

La Moschea si trova a metà strada fra il centro città e l’aeroporto e, a meno che non prendiate parte a tour organizzati, il miglior modo per raggiungerla è il taxi, veloce ed economico, vi lascerà proprio in prossimità dell’ingresso.

L’area è piuttosto grande e inizialmente vi sentirete un po’ disorientati, ma niente paura. L’ingresso, contrariamente a quanto si potrebbe pensare guardandosi intorno, è dalla parte opposta alla Moschea.

Si entra infatti da una specie di centro commerciale, scendendo al piano sotterraneo. 

Quanto costa entrare?

L’ingresso alla Moschea è inaspettatamente gratuito, ma bisogna prenotare il giorno e la fascia oraria sul sito ufficiale

Considerate che se la vostra visita sarà di venerdì, la Moschea osserva degli orari differenti e lo stesso vale per il periodo del Ramadan. A questo link trovate tutti gli orari di apertura sempre aggiornati.

Sul piazzale antistante l’edificio vedrete numerose bancarelle e molti commercianti vorranno vendervi abiti adatti all’ingresso. Fino a qualche anno fa gli abiti venivano forniti in prestito, ma con l’arrivo del Covid questa usanza è stata abolita e adesso se si vuole indossare uno dei loro abiti, bisogna farlo a pagamento.

Come bisogna vestirsi per entrare nella Moschea?

Come per qualsiasi luogo di culto musulmano è necessario attenersi a delle specifiche regole di abbigliamento e in questo luogo in particolare le regole sono molto ferree. Molta gente viene rimbalzata all’ingresso perché ha i capelli o le caviglie scoperte. Vi assicuro però che riuscirete a rispettare le loro regole con i vestiti che avete già, senza necessariamente dover acquistare un abito che non utilizzereste mai più.

Ecco il dress code richiesto per l’ingresso alla Moschea:

Per gli uomini come al solito è tutto un po’ più facile. Per le ragazze invece è necessario coprire bene braccia e gambe, caviglie comprese e coprire naturalmente i capelli. Sono vietati gli abiti trasparenti.

Io avevo una gonna lunga, una felpa con cappuccio e un foulard che mi ha aiutato a tenere a posto i capelli, ovviamente raccolti. Non ero la persona più fashion del mondo in quel momento, ma l’abbigliamento è stato funzionale e mi ha permesso di entrare senza problemi.

Vi faccio notare, come segnalato sull’immagine, che è anche proibito fumare, portare cibo o bevande e sono vietate le manifestazioni di affetto.

Visitare la Moschea Sheikh Zayed di Abu Dhabi.

Una volta superati i controlli di sicurezza, simili a quelli aeroportuali, e dopo che vi avranno approvato l’abbigliamento, procederete in direzione Moschea. Come vi ho già anticipato si accede da un centro commerciale adiacente e sotterraneo, pertanto ci sarà una bella camminata da effettuare. Tenetene conto se siete coi minuti contati.

Ma eccoci, finalmente siamo entrati.

Vi starete chiedendo come abbia fatto a scattare questa foto, senza avere persone davanti. Se state pensando che le abbia rimosse in post produzione o che la Moschea fosse deserta durante la mia visita, vi sbagliate. Semplicemente ci sono delle aree delimitate in cui non è possibile accedere, questo consentirà a tutti di avere bellissime foto senza altri turisti in mezzo.

Visitare la Moschea di Abu Dhabi richiederà qualche ora. Resterete incantati da una simile architettura e rimarrete sbalorditi davanti a tutti i dettagli presenti all’interno.

Dettaglio dell'interno della Moschea di Abu Dhabi

Terminata la visita, se avrete ancora tempo, recatevi dall’altra parte della strada per una vista da un’altra prospettiva. Se raggiungerete il punto panoramico nel tardo pomeriggio potrete godervi un bellissimo tramonto, ma se avete tempo vi consiglio di restare fino a quando farà completamente buio, per vedere la magia della Moschea illuminata.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia Un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *